Inaugurata la nuova sala convegni di Casa Ail (Foto gallery)

Ail, Inaugurazione sala convegni.cerimonia23Sarà destinata ad ospitare corsi di formazione per i volontari, iniziative di carattere medico-scientifico e culturale, ma anche concerti musicali, la nuova sala convegni di Casa Ail, inaugurata stamani dal presidente della sezione interprovinciale Pescara-Teramo della onlus Domenico Cappuccilli. Alla presenza di numerosi ospiti, pazienti e familiari, volontari,medici dell’ospedale e amici dell’Ail, il sindaco Marco Alessandrini ha tagliato il nastro consentendo l’accesso al nuovo spazio, che ha 50 posti a sedere, impianto audio-video, una biblioteca, e un nuovissimo pianoforte Yamaha.

Il dono

La cerimonia è stata dedicata al tema del “dono” per celebrare i valori della solidarietà e della sussidiarietà, tema introdotto da una poesia di Khalil Gibran, letta dall’attrice Tiziana Di Tonno, accompagnata al pianoforte dalla musicista Giulia Grilli. “Con la sala convegni, Casa Ail diventa ancora più accogliente e funzionale – ha sottolineato Cappuccilli – Questa struttura è un punto di riferimento del Centro Sud Italia per i pazienti e i familiari che li accompagnano e che vengono da altre province o regioni per curarsi nel Dipartimento di Ematologia di Pescara. Qui trovano ospitalità gratuita, assistenza, la vicinanza e l’affetto dei nostri volontari”. Momenti di grande commozione, infatti, ci sono stati durante la lettura di alcune testimonianze degli ospiti di Casa Ail, in cui viene sottolineata l’importanza di avere un luogo dove ritrovare le proprie cose, dove incontrare persone con cui socializzare e condividere la speranza.Ail, Inaugurazione sala convegni.cerimonia66

L’intitolazione

Nel corso della cerimonia è stata ricordata la figura del magistrato pescarese Giustino Di Ciccio, sostenitore dell’Ail, scomparso a causa di un linfoma, a cui è stata intitolata la sala. “ Non era una persona che si girava dall’altra parte – ha ricordato commosso Bruno Paolo Amicarelli, procuratore generale onorario della Corte di Cassazione,  alla presenza della moglie del magistrato Rosetta D’Orazio e della sorella Luisa Di Ciccio. –  Era un uomo valoroso perché aveva le qualità della cultura, dell’umanità e dell’impegno”. Durante l’evento è stato ricordato anche Luca Alicandri, un giovane di Palena, autore di una toccante lettera alla leucemia, a cui è stata intitolata, alla presenza della madre Angela D’Emilio, una poltroncina della sala.  Un sentito ringraziamento è stato rivolto dal presidente Cappuccilli all’ingegner Angelo Coppola, direttore della Sevel di Atessa,azienda che da molti anni sostiene l’attività dell’Ail, anche attraverso donazioni di giocattoli ai piccoli pazienti ematologici.

L’OFM

L’inaugurazione del nuovo spazio di casa Ail ha anche segnato ufficialmente l’inizio di una collaborazione tra la onlus e l’Orchestra Femminile del Mediterraneo, diretta da Antonella De Angelis, compagine musicale interculturale nata con obiettivi quali la musica per la pace, la cultura e l’educazione. La sala, infatti,  è stata messa a disposizione dell’OFM per eventi teatrali e musicali.  A conclusione della cerimonia è stata anche scoperta una tela che la pittrice Rossella Circeo ha dedicato alla speranza e alla lotta contro le malattie ematologiche. All’inaugurazione hanno partecipato, oltre al sindaco Alessandrini, il vice sindaco Antonio Blasioli, il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno, il sindaco di Palena (Chieti) Claudio D’Emilio, il manager della Asl, Armando Mancini, il direttore amministrativo-aziendale della Asl, Paolo Zappalà , il dottor Francesco Angrilli, responsabile del Centro di diagnosi e terapia Linfomi e il professor Giuseppe calabrese, responsabile UOSD Genetica onco-ematologica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *