Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei posts
Cerca nelle pagine
Filtra per Categoria
Le nostre iniziative
Senza categoria
Volontariato

Sognando Itaca, l’emozione della tappa abruzzese.

Anche quest’anno “Sognando Itaca” ha fatto tappa in Abruzzo, nel porto di Giulianova.

La bellissima e coinvolgente iniziativa vede uniti skipper professionisti, pazienti in fase riabilitativa, medici, infermieri e psicologi tutti con un unico obiettivo: far conoscere, nei centri ematologici italiani, il potere della velaterapia sulla vita dei malati ematologici. La crociera, a bordo di una barca a vela (la Shiomachen Vagabond 58′) è organizzata dall’AIL nazionale d’intesa con la sezione di Brescia.

Base di partenza è il porto di Trieste mentre la tappa finale è Palermo. Nel corso del viaggio, l’imbarcazione avrebbe dovuto raggiungere, come avviene ogni anno, il porto di Pescara, ma a causa di noti problemi di inagibilità, ha ormeggiato a Giulianova, grazie all’interessamento degli amici di Teramo (un ringraziamento particolare va a Claudio Boffa), alla disponibilità della Capitaneria di Porto, che ha messo a disposizione una banchina, e del Circolo nautico di Giulianova, che ci ha ospitati nei suoi locali per la cena e il pranzo ma anche per le manifestazioni di contorno alle quali hanno partecipato le autorità locali e i nostri volontari. Come ogni anno la nostra sezione ha organizzato l’accoglienza e ha donato agli ospiti omaggi come pasta e vino, magliette, cappellini, sacche e altro.

Nel primo pomeriggio, alcuni nostri pazienti hanno avuto la possibilità di prendere parte a una breve crociera nel corso della quale hanno raccontato le loro storie e illustrato l’efficacia della “velaterapia”.

Perché “Sognando Itaca”? Il sogno di Ulisse era quello di tornare ad Itaca per abbracciare la sua sposa e ritrovare i suoi affetti. Il sogno di ogni malato e dei suoi familiari è la guarigione.

Comments are closed.