Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei posts
Cerca nelle pagine
Filtra per Categoria
Le nostre iniziative
Senza categoria
Volontariato

“Ali per sognare”, donati 6mila euro all’Ail

Grazie alla scrittura è riuscita a realizzare il suo desiderio di sostenere la ricerca scientifica per la cura delle malattie ematologiche. Protagonista del gesto di solidarietà è  l’autrice vastese Stefania Piscicelli che ha donato alla sezione interprovinciale Pescara-Teramo dell’Ail, l’Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, la somma di 6mila euro ricavata dalla vendita del suo libro “Ali per sognare”, illustrato da Stefania D’Orazio e con la grafica di Giordano Marcianelli.

Stefania Piscicelli

“E’ un libro scritto e ideato per i bambini, che parla di un giovane bruco, di nome Natale, che si mette in viaggio verso il suo grande sogno – ha spiegato – Ho sempre avuto il desiderio di raccogliere contributi per la ricerca scientifica perché 26 anni fa è venuto a mancare mio cugino Giuseppe, che aveva 20 anni ed era affetto da una grave forma di leucemia. Questo lutto mi ha toccato profondamente ed è stato il motivo che mi ha spinto a farmi promotrice di una raccolta fondi.” Un desiderio che la scrittrice è riuscita a realizzare grazie alla generosità  delle tante persone che hanno acquistato il suo libro per dare un sostegno all’Ail. “Ringrazio di cuore Stefania Piscicelli per il contributo che ha donato alla nostra associazione – ha sottolineato il presidente Ail Domenico Cappuccilli – Sono gesti che attestano la serietà delle attività che svolgiamo per migliorare la qualità della vita dei pazienti ematologici, per offrire ospitalità gratuita nella nostra casa di accoglienza  e per finanziarela ricerca scientifica. Tra un mese i nostri volontari torneranno nelle piazze di Pescara per partecipare a una delle campagne più importanti per la nostra associazione, quella delle Stelle di Natale. Spero che anche in questa occasione i cittadini dimostreranno la loro vicinanza all’Ail scegliendo la solidarietà e il sostegno a chi lotta per la vita”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *