Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei posts
Cerca nelle pagine
Filtra per Categoria
Le nostre iniziative
Senza categoria
Volontariato

BurracoAil, premiati i vincitori. Il ricavato servirà ad acquistare uno strumento per Ematologia

BurracoAil 2018, i vincitori tra Katia Tini a sx e il presidente Cappuccilli a dxUna casalinga di Pescara, Mirella D’Antonio e un pensionato di Spoltore, Orazio Basilisco sono i vincitori della terza edizione del BurracoAil, il torneo organizzato dalla sezione Pescara-Teramo dell’Associazione italiana contro le leucemie, il linfoma e il mieloma all’hotel Sole di Montesilvano (Pescara).  In un salone affollato da circa 160 giocatori, il presidente della onlus Domenico Cappuccilli e la coordinatrice dei volontari e organizzatrice dell’iniziativa Katia Tini hanno premiato i vincitori con un cesto colmo di prodotti alimentari abruzzesi. Assegnati molti altri premi ai primi classificati delle diverse categorie.

“Anche quest’anno mi preme ringraziare tutti i partecipanti e gli sponsor del torneo per aver sostenuto la nostra associazione e per aver ribadito l’importanza del valore della solidarietà  – ha detto Cappuccilli – L’adesione alle nostre iniziative consente di contribuire al miglioramento della qualità della vita dei pazienti ematologici. In questo caso, ci permetterà di destinare il ricavato all’acquisto di uno strumento per il Dipartimento di Ematologia dell’ospedale di Pescara”.  “Sono state numerosissime le persone che hanno risposto al nostro appello  e che hanno sfidato il maltempo per sostenere l’Ail – ha aggiunto Katia Tini – Il loro sostegno è fondamentale per portare avanti le attività della nostra onlus e per la gestione di Casa Ail, la struttura di via Rigopiano che accoglie i pazienti provenienti da fuori regione e  che sono in cura nell’ospedale di Pescara, insieme ai loro famigliari”.

Soddisfatti e sorridenti per la vittoria conquistata, Mirella D’Antonio e Orazio Basilisco hanno parlato della loro passione per il Burraco, un gioco molto popolare che praticano da circa 10 anni “Abbiamo giocato per sostenere l’Ail – hanno affermato dopo la premiazione – Conosciamo la serietà dell’associazione, che promuove la ricerca scientifica per la cura delle malattie ematologiche, e abbiamo voluto dare il nostro contributo a questa attività”. Nel corso della serata, sono stati estratti i numeri della lotteria organizzata in concomitanza con il Burraco. Il primo premio, consistente in una bicicletta donata dallo sponsor Decathlon, è stato vinto dalle pescaresi Anna La Galla e Maria Faieta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *