Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei posts
Cerca nelle pagine
Filtra per Categoria
Le nostre iniziative
Senza categoria
Volontariato

Concerti per la vita, clarinetto e pianoforte per il secondo appuntamento

Secondo appuntamento, domenica 22 aprile, alle ore 17.30, con “Concerti per la vita”, la rassegna musicale organizzata  dalla sezione Pescara- Teramo dell’Ail (Associazione italiana per la cura delle leucemie, il mieloma e i linfomi)  in collaborazione con l’Orchestra femminile del Mediterraneo, diretta da Antonella De Angelis. A suonare nella sala convegni di Casa Ail, in via Rigopiano, sarà il duo composto da Alfonso Giancaterina al clarinetto e Giulia Grilli al pianoforte. Il concerto, intitolato “Serenata italiana”, sarà ad ingresso gratuito (necessaria la prenotazione al numero 3282611786). “I concerti si tengono ogni mese perché crediamo che la dura battaglia contro la malattia si combatta anche con la cultura e la musica è cultura – ricorda il presidente della onlus, Domenico Cappuccilli – Sono eventi aperti a tutti, ma rivolti in particolare agli ospiti di Casa Ail. Visto il buon riscontro al primo concerto, che si è tenuto ai primi di marzo, spero che anche questa volta i nostri sostenitori intervengano per ascoltare le esecuzioni di due musicisti straordinari ed essere vicini all’Ail”. ”Il clima creato dal contatto ravvicinato con gli artisti, in occasione del primo concerto,  è stato unico grazie alla loro capacità di interagire con il pubblico e offrire  una  guida all’ascolto – aggiunge Antonella De Angelis – Suonare in Casa Ail è sempre un’esperienza particolare che unisce musica, solidarietà e umanità”

Casa Ail ospita i pazienti in cura nel Dipartimento di Ematologia e i familiari che li accompagnano. Dal 21 giugno 2009, data dell’inaugurazione, ha accolto, a titolo totalmente gratuito, 431 pazienti e 758 accompagnatori, di cui 609 provenienti dall’Abruzzo e 580 da altre regioni, in particolare dalla Campania, il Molise e la Puglia. Gli ospiti trovano nella struttura  camere confortevoli e funzionali, la possibilità di socializzare con altre famiglie che stanno affrontandola stessa esperienza e la vicinanza dei volontari Ail, che li assistono anche psicologicamente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *